Follow by Email

13.6.06

Il miracolo del Sole

di Silvia Del Beccaro

Nel mese di maggio un gruppo di pellegrini si era messo in viaggio per Medjugorje. Durante l'escursione, a bordo di un pullman, i pellegrini assistettero ad un fatto incredibile: il sole, alto nel cielo, diventava sempre più grande e pulsava a più non posso. In merito a questo inverosimile evento, il mondo ha preso due differenti posizioni.
I "fedeli" hanno rafforzato la loro fede e si sono convinti del fatto che quella era una delle tante apparizioni della Madonna, che ben 25 anni prima sarebbe già apparsa per la prima volta a sei abitanti del luogo. Si sarebbe presentata loro mentre teneva in braccio un bambino, senza dire nulla ma facendo segno di avvicinarsi. Secondo quei sei le apparizioni a Medjugorje (minuscolo paese della Bosnia-Erzegovina) proseguono ancora oggi, con modalità diverse per ciascuno di essi: quotidianamente, mensilmente, annualmente. Un caso simile al recente "miracolo del sole" è avvenuta il 13 ottobre 1917 a Fatima, altro luogo genitore di miracoli.
Differente la posizione assunta dagli "atei" che, dal loro canto, sono rimasti alquanto scettici e hanno definito il miracolo un puro e semplice fenomeno scientifico. Si è scoperta infatti l'esistenza di pulsazioni radiali, nel corso delle quali il Sole aumenta e diminuisce periodicamente il proprio raggio di quantità infinitesime (circa 70 km), e pulsazioni non radiali, che cioè non avvengono lungo il raggio, ma vengono osservate come l'allontanarsi e l'avvicinarsi di parti diverse della superficie solare in modo anche molto complesso. Ciò è dovuto al fatto che la materia in superficie va soggetta ad oscillazioni con un periodo di 5 minuti; in anni recenti se ne sono identificate altre con periodo più lungo, come per esempio quelle di 50 minuti e quelle di 2 ore e 40 minuti. La massa di gas oscilla quindi come un budino quando si agita il piatto che lo contiene.
Che si tratti di un'anomalia alla StarGate o di un'apparizione religiosa, il fenomeno merita in ogni caso una particolare attenzione per la sua rarità ed eccezionalità.

3 commenti:

Mauro ha detto...

Ciao Silvia

Affascinante teoria quella dello stargate che si apre e chiude oscillando come un budino (cioè se non ricordo male, lo stargate è una porta per un'altra dimensione).Una teoria delle dimensioni, data da famosi matematici, esiste già:

3 dimensioni definiscono lo spazio
4 dimensioni comprendono anche il tempo
5 dimensioni non saprei, parla con un matematico esperto ti illustrerà meglio questo discorso.

Fenice_82 ha detto...

Ciao Mauro, ho citato lo "stargate" solo per accennare al carattere "fantascientifico" dell'accaduto... Grazie comunque per l'esposizione delle teorie.

Anonimo ha detto...

Diamine ma 70 chilometri sono un'inezia,a fronte di un diametro di 1392000 chilometri...non credo che siano variazioni di diametro...potrebbe essere un fenomeno ottico semmai o perchè no un vero e proprio miracolo